Premio Woman in Set 2020 alla regista Roberta Torre

Premio Woman in Set 2020 alla regista Roberta Torre

Il premio è stato virtualmente durante il doppio appuntamento di anteprima, Tracce di Sedicicorto.
Sedicicorto Forlì International Film Festival, in programma dal 2 all’11 ottobre in edizione ibrida, in streaming su MyMovies.it e in parte dal vivo, è quasi ai nastri di partenza. Ma l’evento di anteprima ha decretato già il primo successo della diciassettesima edizione.
Tracce di Sedicicorto si è svolto nelle due serate del 14 e 15 settembre a l’Arena Musei San Domenico, facendo registrare sold out in entrambe le serate, un bellissimo messaggio per il cinema che dovrà affrontare un autunno caldo a causa del Covid.

Sedicicorto ci crede, non a caso ci sarà una parte importante dell’evento, la terza edizione di IranFest, che si terrà alla Sala San Luigi dal 4 al 6 ottobre e sarà solo uno degli eventi che ospiterà lo storico cinema del festival. Il direttore artistico Gianluca Castellini e lo staff di Sedicicorto credono nella sala, ma anche nell’edizione web, e la collaborazione con MyMovies.it è stata ulteriormente sancita dal premio Women in Set, quest’anno in collaborazione con il portale di cinema fondato da Gianluca Guzzo.
Il riconoscimento quest’anno è andato alla regista Roberta Torre, autrice che ha dato al cinema italiano opere innovative come Tano da morire, Sud Side Stori, Angela, Mare nero, I baci mai dati, fino all’ultimo Riccardo va all’inferno, geniale rilettura musicale del Riccardo III di William Shakespeare con protagonista uno straordinario Massimo Ranieri.
Un premio che vuole essere di buon auspicio, prima di tutto, e che sottolinea l’importanza che la regista ha avuto nel corso di tutti gli anni 2000 nel rappresentare le donne in un’industria, quella cinematografica, ancora troppo maschile e maschilista. Roberta Torre ha mandato un videomessaggio di ringraziamento, ma la direzione artistica di Sedicicorto si ripromette di poter avere lei e tutti gli ospiti che quest’anno potranno essere solo virtuali già dalla diciottesima edizione, nel 2021, quando il festival diventerà maggiorenne.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi